Lista di utenti taggati

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 36 di 36

Discussione: 9 C'n'C- Ponti, ovvero la necessitÓ di andare oltre: votazioni

  1. #31
    qTpista Esploratore L'avatar di joe60
    Data Registrazione
    Aug 2006
    LocalitÓ
    Frosinone
    Messaggi
    776
    Foto in Bacheca
    0
    Immagini
    13
    Grazie
    40
    Ringraziato
    129 volte in 74 messaggi
    Menzionato
    3 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    deShop image
    www.deshop.it
    Diventando un utente attivo questo banner scomparira'
    La mia foto era la Dieci.

    Giancarlo ci chiedeva, un po’ di dinamismo delle strutture di un ponte, io le ho cercate, ma invano. Il modo che avevo pensato per conferire dinamicitÓ, era quello di inquadrare un ponte dall’alto in posa B mentre Ŕ attraversato da auto persone o ecc. quello Ŕ l’effetto dinamico cui avevo pensato, ispirandomi al “Fotodinamismo” dei fratelli Bragaglia, quindi il “Futurismo”, ma ci˛ che ho realizzato non mi soddisfaceva, cosý ho alla fine ho optato per l’ultima parte del messaggio di Giancarlo ove parlava di usare il ponte, al limite come metafora, come simbolo, ed Ŕ proprio quello che ho fatto:
    Quante volte qualcuno di noi avrÓ manifestato l’idea di dare una svolta alla propria vita, in particolare a seguito di una forte delusione, dichiarando di “chiudere i ponti con il passato” per ben definire che si vuole che nessuno possa pi¨ interferire nella nostra vita, preferendo l’isolamento.
    Altre volte si dice che “si tagliano i ponti con le persone” magari a causa di amicizie o amori profondamente deludenti che culminano con la totale interruzione dei rapporti.
    Per rappresentare “fotograficamente” codesto modo di dire ho costruito un trittico che partendo dall’alto vede un calligramma con una fotopoesia, o meglio forse Ŕ pi¨ giusto inquadrarla come fotopensiero…un ponte fatto di parole da quelle parole e da quegli atteggiamenti di cui ci si Ŕ stancati, difatti il ponte Ŕ rotto a simboleggiare la volontÓ di chiudere i rapporti con il prossimo. Nella parte centrale ho inserito il testo per una sua migliore comprensione e l’ultimo fotogramma in fondo chiude il trittico, descrivendo il luogo ove piacerebbe rifugiarsi: ovvero in mezzo alle montagne in un piccolo casolare, con relativo laghetto e annesso ponte rotto, che rende difficile agli altri la possibilitÓ di raggiungerci.
    Come Ŕ mio solito il messaggio non ha colpito abbastanza…probabilmente la sensibilitÓ degli utenti di questo forum Ŕ tale da ritenere inconcepibile le interruzioni dei rapporti…delle relazioni con altri nostri simili, nemmeno in modo ipotetico, d’altra parte non Ŕ forse vero che siamo un paese di santi; di navigatori; di poeti e soprattutto di comunicatori, basta vedere quanti smartphone possiede ogni buon italiano per capirlo. Ho scelto una metafora anche stavolta non molto popolare, quello che salta fuori da codesto contest Ŕ che sicuramente Ŕ preferibile costruire i rapporti… le relazioni con gli altri piuttosto che distruggerle, io stesso ho votato (con il max dei voti) la foto 12 che Ŕ uno splendido esempio di “Ponte generazionale” difatti io vedo la mano dell’uomo che tiene quella della bambina ed il braccio teso di quest’ultima, costruire idealmente un ponte fra generazioni, questo Ŕ il messaggio che personalmente ci ho visto e che ho premiato. Faccio i miei complimenti al vincitore, a Virginio Bottaro e a tutti gli altri partecipanti, per quello che riguarda me, che dire…la cosa positiva Ŕ che sono molto costante nei miei risultati.
    Ultima modifica di joe60; 15th December 2014 alle 11:56

  2. Questi utenti hanno detto grazie a joe60 per questo utile messaggio:

    giuliosteva (14th December 2014)

  3. #32
    qTpista Maturo L'avatar di Lollipop
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    3,645
    Foto in Bacheca
    0
    Immagini
    81
    Grazie
    1,509
    Ringraziato
    1,041 volte in 800 messaggi
    Menzionato
    37 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da vittali Visualizza Messaggio
    Cerrrrto che Ŕ lui

  4. Questi utenti hanno detto grazie a Lollipop per questo utile messaggio:

    vittali (14th December 2014)

  5. #33
    Responsibile AttivitÓ Fotografiche L'avatar di vittali
    Data Registrazione
    Sep 2007
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    13,358
    Foto in Bacheca
    21
    Immagini
    495
    Grazie
    1,780
    Ringraziato
    1,278 volte in 894 messaggi
    Menzionato
    28 Post(s)
    Taggato
    1 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Lollipop Visualizza Messaggio
    Cerrrrto che Ŕ lui
    Eh eh non potevo non riconoscerlo
    www.lorenzovitalifoto.it

    "Spesso la composizione Ŕ davvero il mezzo migliore che un fotografo ha a disposizione per mostrare la complessitÓ della vita; la struttura di unĺ immagine pu˛ suggerire la forma che diviene bellezza." (Robert Adams)

  6. Questi utenti hanno detto grazie a vittali per questo utile messaggio:

    Lollipop (14th December 2014)

  7. #34
    qTpista Esploratore L'avatar di Virginio Bottaro
    Data Registrazione
    Dec 2011
    LocalitÓ
    Giustenice, Savona
    Messaggi
    762
    Foto in Bacheca
    0
    Immagini
    64
    Grazie
    206
    Ringraziato
    343 volte in 174 messaggi
    Menzionato
    4 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Eccomi. Il tema del ponte era alquanto suggestivo e da subito l'ho interpretato come metafora. Il senso della mia foto Ŕ esattamente quello che Ŕ stato descritto da Joe: della scena che mi si Ŕ presentata ho visto subito in quel braccino retto da quella manona il tratto di unione tra due generazioni lontane provenienti da due luoghi lontani. Nella poca luce il dubbio era se privilegiare col fuoco preciso la bimba o l'anziano, d'istinto ho scelto la prima e non me ne sono pentito.
    Nella scelta delle foto da votare (5, 6 e 1) ho particolarmente apprezzato il "colpo d'occhio", la capacitÓ di cogliere elementi poveri e quotidianamente sotto gli occhi di tutti per farne una ministoria o un gradevole riquadro. Questo era, a mio parere, il tratto comune alle tre immagini. La foto di Lollipop mi Ŕ parsa riuscita per la pulizia formale, il bel taglio e la scelta del titolo (secondo me) non del tutto scontato. Della 1, che ancora non so di chi sia, mi Ŕ piaciuta l'immediata risposta "occhio-cervello-cuore-dito". La foto di Giovanni, per˛ Ŕ stata la mia preferita perchÚ ha unito magistralmente il primo fattore (povertÓ di elementi) ad una perfetta composizione.
    Grazie a tutti.
    Un abbraccio

  8. The Following 7 Users Say Thank You to Virginio Bottaro For This Useful Post:

    bozzi-francesco (16th December 2014),domy (16th December 2014),giuliosteva (16th December 2014),Lollipop (16th December 2014),Orazio (16th December 2014),stefra (17th December 2014),vittali (16th December 2014)

  9. #35
    GRAN qTpista L'avatar di efke25
    Data Registrazione
    Jul 2007
    LocalitÓ
    Viterbo
    Messaggi
    17,985
    Foto in Bacheca
    14
    Inserzioni Blog
    8
    Immagini
    1029
    Grazie
    183
    Ringraziato
    800 volte in 599 messaggi
    Menzionato
    9 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Mie sono 1 e 5. Grazie a tutti per gli apprezzamenti, come sempre troppo buoni

  10. #36
    qTpista Maturo L'avatar di Lollipop
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    3,645
    Foto in Bacheca
    0
    Immagini
    81
    Grazie
    1,509
    Ringraziato
    1,041 volte in 800 messaggi
    Menzionato
    37 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Ci˛ che ho ripreso Ŕ il particolare degli elementi orizzontali del ponte ad arco di Vaprio d'Adda, che vanno a formare l'intreccio che vedete in foto.
    Questo ponte ha sempre avuto un'importanza storica, economica e militare per questa piccola area della provincia est milanese, dovuto alla posizione strategica di Vaprio lungo le vie di comunicazione del fiume Adda e del Naviglio Martesana.
    Nata ufficialmente come castrum romano, per il controllo del fiume, Vaprio cresce molto lentamente nel corso dei secoli, pur mantenendo il ruolo di avamposto e di porta di comunicazione tra domini via via diversi. Una sorta di checkpoint Charlie ante litteram.
    Fino all'Ottocento la comunicazione e gli scambi tra le due sponde del potente fiume avvengono mediante un "traghetto", una staffetta governata da funi, in balia dell'impetuositÓ delle acque raramente amiche. Al primo ponte in legno se ne susseguono altri in ferro e poi in acciaio, proprio quando Vaprio e tutta l'area conoscono i benefici della rivoluzione industriale, grazie alla nascita di diverse realtÓ manufattuirere. Esiste memoria di questo momento nel vicino villaggio di Crespi d'Adda, patrimonio dell'Unesco, perfettamente conservato e "surgelato" nella sua epoca lontana.
    Il ponte in acciaio trasporta il piccolo borgo nel ventesimo secolo, con le sue tumultuose vicissitudini: l'espansione economica del primo decennio, la prima guerra mondiale, il biennio rosso e il fascismo a seguire fino alla seconda mondiale.
    Rimasti estranei ai fatti bellici e i devastanti bombardamenti che invece colpirono Milano, solo nell'aprile del '45 Vaprio e il suo ponte sono teatro di un episodio che vede i tedeschi in ritirata e gli americani in arrivo. Dopo un breve e assai poco convinto scambio di fucilate da ambo le parti (a quel punto della guerra, i soldati, svuotati da ogni ideale e ideologia come da odio e rancore, nutrono il solo desiderio di portare la pelle a casa) le parti si accordano per consentire ai tedeschi di proseguire sulla lunga strada verso il Brennero e agli Sherman americani di attraversare il ponte, entrando cosý in paese dalla strada in salita.
    A metÓ degli anni cinquanta, con le prime avvisaglie di quello che verrÓ poi chiamato il miracolo economico italiano, il ponte subisce l'ultimo intervento che lo porta ad assumere l'aspetto attuale in cemento armato. Non si tratta di una ricostruzione vera e propria: la struttura originale in acciaio, almeno il piano strada, viene utilizzata come armatura della colata di cemento, inglobando in se come una capsula del tempo la storia del piccolo borgo.
    Da questo momento Vaprio esce dalla storia, come una piccola metafora del paese Italia.

  11. The Following 3 Users Say Thank You to Lollipop For This Useful Post:

    domy (16th December 2014),giuliosteva (16th December 2014),stefra (17th December 2014)

Discussioni Simili

  1. 9 C'n'C - Ponti, ovvero la necessitÓ di andare oltre
    Di MrContest nel forum Click'n'Contest
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27th November 2014, 13:05
  2. [Digitale] scatti del giorno per andare dove andare
    Di efke25 nel forum [REPORTAGE] Simbolismo ed Emotional
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 7th December 2013, 19:23
  3. [Digitale] Metropoliz, ovvero MAAM, ovvero Museo dell'Altro e dell'Altrove Metropoliz
    Di ziofoffo nel forum [REPORTAGE] Street Photography
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 9th January 2013, 11:00
  4. Andare oltre i 300mm con Olympus
    Di saturn nel forum Circolo Tecnico
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 6th September 2010, 10:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •