Lista di utenti taggati

Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 70

Discussione: CHE COSA RENDE "BUONA" UNA FOTOGRAFIA?

  1. #1
    qTpista Navigato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Pescia (PT)
    Messaggi
    1,341
    Foto in Bacheca
    0
    Grazie
    0
    Ringraziato
    8 volte in 8 messaggi
    Menzionato
    0 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)

    CHE COSA RENDE "BUONA" UNA FOTOGRAFIA?

    deShop image
    www.deshop.it
    Diventando un utente attivo questo banner scomparira'
    Che cosa rende “buona” una fotografia?
    Le critiche, tante critiche, possibilmente costruttive. Quali critiche? Ma quelle che gli altri fanno alla
    tua fotografia; poi quante più sono tanto meglio è perchè il giudizio finale sarà più esatto.

    Allora perchè solo una esigua minoranza degli iscritti al QTP fa commenti sull’immagine??
    Non riesco a capire quale sia il vero motivo di tanta astensione. Forse paura di dire delle
    “cavolate”ma che ben vengano queste “cavolate” quando sono dettate dal cuore!

    Allora che cosa rende “buona” una fotografia”?
    Andreas Feininger, grande fotografo, autore di molti libri sull’arte e la tecnica fotografica risponde che analizzando una fotografia questa doveva avere quattro particolari caratteristiche:

    PRIMO: DESTARE L’ATTENZIONE << il fotografo deve cercare l’inatteso, il non comune, il nuovo, la cosa di grande effetto o la cosa audace, insomma qualcosa che stimoli la curiosità e faccia
    rimpiangere agli altri fotografi di non averci pensato prima >>

    SECONDO: EVIDENZIARE INTENZIONI E SIGNIFICATO << per poter essere definita “buona” una fotografia deve saper offrire all’osservatore qualcosa di più del semplice interesse: quello che chiamano RICHIAMO GRAFICO potrebbe tutt’al più venire paragonato a una luce intermittente,
    qualcosa, insomma, fatta apposta per attirare l’attenzione....... Essa deve esprimere qualcosa, deve dare qualcosa, deve riuscire a far meditare l’osservatore ed essere da questi sentita quasi come una esperienza vissuta.... A mio modo di vedere le INTENZIONI sono il PERCHE’, lo scopo per cui è stata fatta quella foto; il SIGNIFICATO è invece il CHE COSA, il contenuto effettivo dell’immagine>>

    TERZO: AGIRE SUI SENTIMENTI << allo stesso modo in cui le intenzioni e il significato di una foto agiscono sulle facoltà intellettive dell’osservatore, quanto vi è in essa di sentimento parla direttamente al suo cuore.... se una foto invita l’osservatore a riflettere, lo impressiona in una determinata direzione, lo fa sentire buono o orgoglioso, addolorato o triste, lo muove al riso o al pianto, l’autore può essere sicuro che la sua opera agisce sul sentimento >>

    QUARTO: RAPPRESENTARE GRAFICAMENTE << per comunicare se stesso agli altri il fotografo deve esprimere le proprie intenzioni con mezzi grafici, gli strumenti cioè della rappresentazione visiva....La qualità grafica di una foto nasce dall’insieme delle diverse componenti fotografiche quali la nitidezza, il taglio, il contrasto, il colore, i valori tonali, la prospettiva ecc.....>>

    Da “La fotografia a colori nuove tecniche” di Andreas Feininger edizioni A.Vallardi

    Insomma ragazzi diamoci una mossa !!!!!

  2. Questi utenti hanno detto grazie a francosilvestri per questo utile messaggio:

    robertson79 (4th March 2015)

  3. #2
    qTpista Navigato L'avatar di igori
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Curno (BG)
    Messaggi
    1,590
    Foto in Bacheca
    0
    Grazie
    1
    Ringraziato
    0 volte in 0 messaggi
    Menzionato
    0 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Carissimo è dura.

    Critiche costruttive necessitano di ampia e solida cultura, per sapere cosa dire, di sensibilità per capire l'effetto delle critiche, e magari anche di un pò di intelligenza per cercarne effetti positivi.
    Senza cultura ci si limita a critiche formali (storta, micromosso, sfuocata qua e la) o a commenti emotivi tipo bellaaaaa, bruuuuuutta.
    Senza sensibilità non si capisce l'effetto della critica, che può essere stimolante o demolente.
    Se poi possiedo cultura e sensibilità ma le applico solo per il mio "interesse"
    (cosa diffusa nei fotoclub e credo anche nei forum, dove, come nella vita "reale" si creano delle gerarchie e delle solidarietà di interesse) allora
    non sono intelligente.

    Mi pare che il problema dei forum sia la dimensione molto personale e protetta: leggo, ci penso, decido di rispondere con calma, magari mi documento un pò con google (così faccio un figurone) e fin qui tutto positivo.
    Anchio preferisco l'email al telefono (strumento del demonio che tutto interrompe).
    Ma la mancanza del contatto umano, la difficoltà a cogliere le sfumature di tono in un discorso (vedi tuttte le faccine che vengono introdotte nei messaggi) limitano molto la comunicazione, anche se magari qualche timido può ritrovarsi meglio così (ben venga).

    La fortuna dei forum è indubbiamente l'allargamento degli orizzonti (l'uomo e sempre stato un navigatore, magari pigro... ma sognatore) e quindi sono e saranno sempre molto frequentati, anche se alcuni sono malfrequentati e se i moderatori non sono accorti agonizzano e muoiono (i forum non i moderatori).
    QTP mi sembra ben gestito, e poi cerca di vicariare la freddezza dei bit con gli incontri.
    Tornando alle critiche, frequento anche altri forum, molto più snob del nostro (permettetemi di chiamarlo così: nostro) e non ho trovato molto di meglio.
    Pazienza purchè si continui a mandare foto o comunque a fare "della fotografia e non solo forografie" magari anche con segnalazioni, ricerche discussioni e a cercare consenso (perchè è questo che tutti cercano), accentando i "consigli" di tutti, e stimolando sempre come hai fatto Tu: la lettura e la ricerca per la cultura, la riflessione per la sensibilità e la generosità per l'intelligenza.



    PS probabilmente se avessi dovuto dire tutto questo a voce direttamente a qualcuno mi sarebbe venuto un pò diverso.

  4. #3
    qTpista Esploratore L'avatar di emme
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Toscana
    Messaggi
    410
    Foto in Bacheca
    5
    Immagini
    51
    Grazie
    0
    Ringraziato
    6 volte in 4 messaggi
    Menzionato
    3 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    L'argomento di francosilvestri è molto interessante, vengo ad aggiungere anch'io alcune riflessioni. Non penso che le critiche aiutino a rendere buona una fotografia, caso mai a migliorare le proprie successive fotografie, resta tuttavia difficile individuare dietro una sola immagine l’essere pensante che vi stà dietro, spesso il giudizio è gioco forza superficiale, devo rilevare però che spesso chi commenta le foto confonde soggettività per oggettività.
    La fotografia non è come agli inizi, a metà dell‘800, una rappresentazione oggettiva della realtà, ma, pur contenendo elementi della realtà nella fotografia contiene soprattutto elementi culturali. Pur condividendo in larga parte i “consigli” di Andreas Feininger ne diffido l’attualizzazione. Per me il processo di organizzazione dell’immagine è sempre un fatto culturale, e questo muta col passare del tempo.
    Potrei continuare con degli esempi pratici che mi riserbo se la discussione andrà avanti.

    Ciao, Mario
    http://www.brogirossetiphoto.it


    Olympus E3 12/60 50/200 Fuji X-E1

    My gallery

  5. #4
    qTpista Esploratore
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Guastalla (RE)
    Messaggi
    733
    Foto in Bacheca
    0
    Grazie
    0
    Ringraziato
    0 volte in 0 messaggi
    Menzionato
    0 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Io personalmente commento solitamente le foto che mi suscitano una emozione poichè credo che uno degli scopi della fotografia sia proprio questo: suscitare emozioni, qualunque esse siano.
    Quindi diciamo che commento di "pancia" (passatemi il termine...) così come spesso fotografo di pancia. Poi non è sempre facile tradurre in parole ciò che un'immagine mi trasmette.
    Detto questo, per commentare una fotografia a livello tecnico, occorrono proprio tecnica e cultura fotografica, cose che (credo) mancano a tanti di noi. Ma leggendo e fotografando impareremo e miglioreremo, anche chi, come me, non sa e non conosce, . E prima o poi, anche io sarò in grado di commentare non solo di pancia!
    Come dice Igori, grazie anche agli incontri che qTp organizza, si imparano tecniche, trucchi e segreti fotografici.
    Ciao
    Amanda
    Invece di uccidere e morire per diventare quello che non siamo, dovremo vivere e lasciare vivere per creare quello che realmente siamo.
    (Camus)

    E-300 + tutto l'armamentario di mio marito!!

  6. #5
    qTpista Navigato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Pescia (PT)
    Messaggi
    1,341
    Foto in Bacheca
    0
    Grazie
    0
    Ringraziato
    8 volte in 8 messaggi
    Menzionato
    0 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da emme
    Pur condividendo in larga parte i “consigli” di Andreas Feininger ne diffido l’attualizzazione. Per me il processo di organizzazione dell’immagine è sempre un fatto culturale, e questo muta col passare del tempo.
    .

    Ciao, Mario
    Caro Emme il mio "urlo" è di stimolare coloro che in genere NON FANNO i commenti alle foto e che sono molti.
    Andreas Feininger è uno dei primi autori che ho letto e forse per questo lo ricordo bene. Non faccio un invito a seguire la sua scuola, semmai faccio un invito per coloro che si avvicinano per la prima volta alla fotografia e sono digiuni di tecnica a leggerlo; come li invito a leggersi libri sull'arte, sull'immagine; come li invito a visitare le mostre di fotografia , ma anche di pittura.
    Certamente come dice IGORI la sensibilità personale varia in rapporto alla propria cultura: chiunque sa apprezzare un quadro di Caravaggio, meno un quadro di Monet e pochissimi un quadro di Picasso. Ma come dice Trinity guardando una immagine hai o non hai una emozione: ebbene perchè non dirlo, non specificare il perchè.
    Se ha commentare sono sempre i soliti "pochi" finiamo per avere un giudizio parziale, anche se questi pochi hanno una discreta esperienza fotografica , che però spesso è limitata al genere di fotografia che fanno.
    Nel mio Fotoclub si fanno ottimi apprezzamenti e critiche sul Bianconero e sulla foto Creativa, ma niente su tutto ciò che esula da questo genere. Allora finisce che i "talebani", cioè i paesaggisti, gli amanti della caccia fotografica, eccetera, se ne vanno dal Fotoclub.

  7. #6
    qTpista Navigato L'avatar di tommy781
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,407
    Foto in Bacheca
    0
    Immagini
    4
    Grazie
    0
    Ringraziato
    0 volte in 0 messaggi
    Menzionato
    0 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Dopo aver letto: "la fotografia,una storia culturale e visuale" ho capito una cosa, non esistono fotografie buone non buone, è tutto talmente soggettivo come qualunque arte da rendere tutto bello e brutto allo stesso tempo. Questo vale non solo per il soggetto ma anche per la tecnica che muta a seconda dei tempi e dei luoghi presi in considerazione. Io non commento mai per questo motivo, non posso dare suggerimenti sulle opere altrui ma solo osservarle e decidere nel mio intimo se mi piacciono o meno. Libri di tecnica, libri di arte ne ho letti fin troppi e non li suggerisco mai perchè fanno solo danni a mio avviso, imbrigliano in regole inesistenti. Quello che suggerisco è un buon libro sulla storia della fotografia, di quelli senza troppe foto, utile per sapere cos'è, come è nata e si è sviluppata questa arte senza farsi influenzare dalle opere altrui. Nessuno è maestro anche se vorrebbero farci credere il contrario, tutti siamo allievi, la differenza sta nella piazza che riusciamo (e vogliamo) ritagliarci.

  8. #7
    GRAN qTpista L'avatar di efke25
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    17,956
    Foto in Bacheca
    15
    Inserzioni Blog
    8
    Immagini
    1023
    Grazie
    178
    Ringraziato
    789 volte in 591 messaggi
    Menzionato
    9 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    per me è buona la fotrografia che corrisponde a quello che il fotografo aveva in mente di fare ed è buona se viene letta in maniera immediata nel senso giusto. Poi c'è quella bella, quella accattivante, quella tecnicamentge perfetta. Se c'è un mix di tuto questo la foto può essere buona. Ho notato che se hai fatto una buona foto lo percepisci subito appena scattato

  9. #8
    qTpista Maturo L'avatar di fotocellula
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    ferrara
    Messaggi
    4,324
    Foto in Bacheca
    0
    Immagini
    5
    Grazie
    224
    Ringraziato
    345 volte in 240 messaggi
    Menzionato
    19 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da efke25 Visualizza Messaggio
    per me è buona la fotrografia che corrisponde a quello che il fotografo aveva in mente di fare
    Questa è una frasona!Ho il permesso di mettermela in firma? (quando riuscirò a cambiarla..)

    Sono daccordo anche con chi dice che per la maggiore si ricerca il "consenso" e , visto che deve arrivare da più osservatori possibili, trovo giusto che i commenti vengano da dotti e meno dotti.
    http://www.flickr.com/photos/fotocelluloide/
    NON RIDETE DI ME , UNA VOLTA ERO COME VOI ! cit. Homer Simpson

  10. #9
    qTpista Junior
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    230
    Foto in Bacheca
    0
    Grazie
    0
    Ringraziato
    0 volte in 0 messaggi
    Menzionato
    0 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Ottima lettura Francosilvestri;per risolvere il quesito devi prendere in considerazione tutti i punti dall'uno al quarto,mischiandoli fra loro se necessario, e avrai la risposta.In teoria è semplice in realtà e molto difficile,ma questo ci porta a scattare per ottenere delle buone fotografie,ogni tanto ci riusciamo ma più delle volte no.
    PierLuigi Innocenti

  11. #10
    qTpista Junior L'avatar di simone70
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Santa Maria di Sala (VE)
    Messaggi
    7
    Foto in Bacheca
    0
    Grazie
    0
    Ringraziato
    0 volte in 0 messaggi
    Menzionato
    0 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Forse ormai ci sono troppe fotografie in internet al punto da saturare i nostri sensi, e il commento è un fievole pensiero che passa nella nostra mente....
    In un altro forum mi è capitato di dire che l'autore del reportage non chè "proprietario" del forum ultimamente facesse foto vuote e subito sono stato assalito da avvocati
    difensori che mi attaccavano dicendomi chi sono io per dire certe cose.
    Avvolte sono tentato a farlo ma poi mi dico: tu non posti mai foto quindi non commentare....

Discussioni Simili

  1. Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 25th August 2010, 17:27
  2. ma tra questi zoom "standard"...cosa mi dite?
    Di Brunos nel forum Circolo Tecnico
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 21st July 2010, 19:23
  3. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 19th June 2008, 17:33
  4. Cosa ne pensate della "vecchia" E-300?
    Di davidevismara nel forum Circolo Tecnico
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 4th March 2008, 14:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •