Ciao Non Registrato ! Benvenuto a La Gallery di qTp.

Ape bottinatrice

Aggiunto da i-gino
« Previous Image   |   Next Image »

Ape bottinatrice

Visite: 79 [+] Larger Image  
di i-gino
 
Comprimi Questa CategoriaFilmstrip 
‹‹‹Natura minimalista - La Zizzania    ‹‹cuori rosa   Red evolution  Ape bottinatrice  la barca nel bosco   Papaveri››
Printable Version Segnala al tritatutto

  Description for Ape bottinatrice

Comprimi Questa Categoria

Descrizione

N/D

Commenti per Ape bottinatrice (4)

  1. #1 i-gino
    Re: Ape bottinatrice
    EM-1 Mark II, ZD 50f2+EC-20, mano libera, RAW sviluppato con OV3.
  2. #2 yohnny
    Re: Ape bottinatrice
    Può dipendere dalla dimensione del file, ma non vedo molto dettaglio, specialmente considerando che il 50ino è una lama. Sospetto che ci sia del micromosso e/o una MaF non chirurgica: entrambe probabili considerando lo scatto a mano libera.
  3. #3 i-gino
    Re: Ape bottinatrice
    Citazione Originariamente Scritto da yohnny
    [..] Sospetto che ci sia del micromosso e/o una MaF non chirurgica: entrambe probabili considerando lo scatto a mano libera.
    Penso più micromosso, ho scattato a priorità di apertura e i dati exif mi dicono 1/320 s che mi sa fosse troppo lento ... c'erano anche delle raffichette di vento piuttosto noiose, e l'ape si rifiutava di stare ferma un microsecondo. Da considerare anche il duplicatore EC-20, che ammorbidisce abbastanza i dettagli. Comunque per me è un esperimento positivo, l'AF della EM-1 Mark II mi è sembrato molto reattivo, pur dovendo cimentarsi con 50 macro, notoriamente letargico e indeciso, tendenzialmente da usare in studio col tripode e MAF manuale. p.s. grazie per il passaggio
  4. #4 yohnny
    Re: Ape bottinatrice
    Citazione Originariamente Scritto da i-gino
    Comunque per me è un esperimento positivo, l'AF della EM-1 Mark II mi è sembrato molto reattivo, pur dovendo cimentarsi con 50 macro, notoriamente letargico e indeciso
    Già con la e-m1 Mk 1 il 50 macro, anche moltiplicato 1,4x, è decisamente più scattante che con le vecchie ammiraglie 4/3, rendendo l'AF adeguato per l'uso ritrattistico e fruibile anche per focheggiare almeno in prima approssimazione nelle macro, dove poi necessariamente si affina con piccoli movimenti del complesso lente-macchina-fotografo rispetto al soggetto. Certo col vento e un insetto in movimento serve un tempo molto rapido: io molti scatti simili li ho portati a casa (a mano libera) usando un flash RC tenuto di fianco alla lente frontale, o il classico Metz finto-anulare...